giovedì 28 febbraio 2008

Approvato il "milleproroghe"

Il Senato ha dato definitivamente il via libera alla legge cosiddetta "milleproroghe" (nome di una tristezza infinita), conversione del Dl n. 248/2007.
Vediamo le principali novità:
  • 770 semplificato: il nuovo termine per la trasmissione è il 31 maggio 2008 (vecchia scadenza 31 marzo). Il 770 ordinario resta al 31 luglio;
  • Allungamento delle rateazione con cui è possibile versare le somme iscritte a ruolo: la lunghezza massima della rateazione passa da 60 a 72 mesi. La richiesta di rateizzazione dovrà essere fatta da ora in poi direttamente all'agente della riscossione (l'esattoria) e non più all'Agenzia delle Entrate;
  • Fabbricati ex rurali o non accatastati: sono previsti sette mesi di tempo (e non più solo 90 giorni) da quando verranno pubblicati gli elenchi da parte dell'Agenzia del territorio per presentare gli atti di aggiornamento catastale e mettersi in regola. Anche il termine per l'accatastamento spontaneo dei fabbricati ex rurali è spostato al 31 ottobre 2008 (dal 30 novembre 2007;
  • Via libera per la Visco Sud in relazione alle spese 2007 dopo il via libera della Commissione Ue. Si tratta del credito d'imposta automatico per gli investimenti delle imprese che operano al Sud. Via libera anche per il bonus assunzioni sui contratto a tempo indeterminato in Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Basilicata, Sardegna, Abruzzo e Molise;
  • Esenzione dal pagamento del canone Rai per gli over 75 anni e un reddito complessivo (insieme al coniuge) non superiore a 516,46 euro per 13 mensilità (6713,98 euro) (e i vecchini esultano!);
  • Rottamazione motorini: per chi sostituisce il ciclomotore "euro 0" con un mezzo nuovo "euro 3" fino a 400 centimetri cubici di cilindrata fino al 31 dicembre 2008: bollo gratis per un anno e 300 euro di bonus (e Colannino esulta!).

Nessun commento: