martedì 12 febbraio 2008

Leasing, vale il possesso per la rateazione

Con la risoluzione n.379/E dello scorso dicembre è stata finalmente corretta una delle più grosse storture collegata ai beni in leasing.

Il problema nasce dal fatto che al momento della cessione del bene in leasing per poter rateizzare la plusvalenza è necessario che il bene sia posseduto da almeno 3 anni. Nel caso dei beni in leasing l'amministrazione ha sempre sostenuto che tale periodo si iniziava a calcolare dal momento del riscatto. In pratica quindi nella stragrande maggioranza dei casi la (rilevante) plusvalenza non poteva essere rateizzata in quanto la cessione era immediatamente successiva al riscatto.

Con la risoluzione citata l'Amministrazione ha adottato un pò di buon senso accettando una interpretazione più logica che non crea discriminazioni tra acquisto e locazione finanziaria. Il periodo di 3 anni si calcola dal momento della stipula del contratto di leasing.

Nessun commento: