mercoledì 12 marzo 2008

Spese per istruzione detraibili

A norma dell'art. 15, comma 1, lett. e) del Tuir, è possibile detrarre, nella misura del 19 per cento, le spese per frequenza di corsi di istruzione secondaria e universitaria tenuti presso istituti o università italiane o straniere, pubbliche o private, in misura non superiore a quella stabilita per le tasse e i contributi degli istituti statali. Tale detrazione spetta anche se l'onere è sostenuto nell'interesse dei familiari fiscalmente a carico.

Come indicano le istruzioni del modello Unico / 730 la detrazione riguarda anche corsi perfezionamento e/o di specializzazione universitaria.

Con la risoluzione n.87/e del 11 marzo 2008 la sempre pronta (tm) Agenzia delle Entrate, rispondendo ad un interpello, ci fa sapere che la detrazione spetta anche per le spese sostenute per la partecipazione ai test di accesso ai corsi di laurea (ad esempio medicina, veterinaria, ecc.). Questo in quanto lo svolgimento della prova di preselezione, costituisce una condizione indispensabile per l'accesso a corsi di istruzione universitaria.

Nessun commento: