domenica 14 dicembre 2008

Conti dormienti

Come forse saprete il governo, con la Finanziaria del 2006, ha previsto di acquisire tutti i conti dormienti giacenti presso le banche.

I cosiddetti conti dormienti sono i depositi di somme di denaro (conti correnti, libretti postali o simili) sui quali per un periodo di 10 anni non sia state effettuate movimentazioni. Non valgono a questo proposito gli addebiti automatici come ad esempio i bolli, gli interessi o i rid.

Le banche e gli altri intermediari (poste e assicurazioni) entro il 15 novembre, hanno comunicato al ministero dell'Economia la lista dei conti dormienti. Il ministero ha inserito tali dati in un sito internet depositidormienti.mef.gov.it in cui chiunque può verificare la presenza di un conto dormiente a lui intestato.

L'eventuale titolare di un conto nella lista dovrà fare in fretta a movimentare il conto. La scadenza entro la quale i soldi saranno girati al ministero dell'Economia è il 16 dicembre 2008 (il 26 dicembre per i libretti postali).

Anche nel caso in cui un soggetto si accorgesse di avere un conto dormiente successivamente al trasferimento dei fondi dalla banca potrà comunque ottenere la restituzione delle somme entro il normale termine prescrizionale (pari a 10 anni). In questo caso i tempi e la complessità, rispetto al semplice atto di "svegliare" il conto con un prelevamento o un versamento, saranno notevolmente superiori.

Nessun commento: