lunedì 2 febbraio 2009

Modello Unico 2009 persone fisiche

È stato pubblicato sul sito dell'Agenzia delle Entrate il modello Unico 2009 PF utilizzabile quindi dalle persone fisiche. La modulistica con le istruzioni è disponibile a questo indirizzo.

Da notare che per quest'anno è stato creato un inedito modello Unico 2009 PF Mini. Si tratta di un modello semplificato. Dalle istruzioni leggiamo che tale modello è utilizzabile da:
UNICO MINI 2009 può essere utilizzato dai contribuenti residenti in Italia che:
  • non hanno variato il domicilio fiscale dal 1° novembre 2007 alla data di presentazione della dichiarazione;
  • non sono titolari di partita IVA
  • hanno percepito uno o più dei seguenti redditi:
    • redditi di terreni e di fabbricati;
    • redditi di lavoro dipendente o assimilati e di pensione;
    • redditi derivanti da attività commerciali e di lavoro autonomo non esercitate abitualmente e dall’assunzione di obblighi di fare, non fare e permettere;
  • intendono fruire delle detrazioni e deduzioni per gli oneri sostenuti, nonché delle detrazioni per carichi di famiglia e lavoro
  • non devono presentare la dichiarazione per conto di altri (ad. esempio erede, tutore, ecc.)
  • non intendono indicare un domicilio per la notificazione degli atti diverso dalla residenza anagrafica
  • non devono presentare una dichiarazione correttiva nei termini o integrativa
In sostanza è destinato ai soggetti senza partita Iva che non possono presentare il 730 ma per un motivo o per l'altro devono presentare la dichiarazione dei redditi. Molto strane le esclusioni relative al cambio di residenza e al domicilio per la notifica degli anni. Anche graficamente il modello ricorda infatti più il 730 che l'Unico vero e proprio.

Il modello UNICO MINI 2009 va presentato esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato. Sono esclusi da tale obbligo e, pertanto, possono presentarlo in modalità cartacea presso gli uffici postali i contribuenti che:
  1. pur possedendo redditi che possono essere dichiarati con il mod. 730, non possono presentare il mod. 730 perché privi di datore di lavoro o non titolari di pensione;
  2. sono privi di un sostituto d’imposta al momento della presentazione della dichiarazione perché il rapporto di lavoro è cessato.
Il modello ordinario segue le stesse regole ma ha altri due casi in cui può essere presentato cartaceo:
  1. pur potendo presentare il mod. 730, devono dichiarare alcuni redditi o comunicare dati utilizzando i relativi quadri del modello Unico (RM, RT, RW, AC);
  2. devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti;
Il modello UNICO (sia il Mini che l'ordinario) deve essere presentato:
  • dal 2 maggio 2009 al 30 giugno 2009 se la presentazione viene effettuata in forma cartacea per il tramite di un ufficio postale;
  • entro il 31 luglio 2009 se la presentazione viene effettuata in via telematica, direttamente dal contribuente ovvero se viene trasmessa da un intermediario abilitato alla trasmissione dei dati o da un Ufficio dell’Agenzia delle entrate.
I versamenti di saldo e primo acconto che scaturiscono dalla dichiarazione (sia MINI che ordinaria) scadono il 16 giugno 2009 (16 luglio 2009 con una maggiorazione dello 0,40%). Il limite al di sotto del quale non sono dovuti i versamenti è pari a 12 euro.
Posta un commento