martedì 19 gennaio 2010

Modello 730 2010

E' stato definitivamente approvato, con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 gennaio, il modello 730 2010 relativo all'anno d'imposta 2009. Presso il sito dell'Agenzia è possibile scaricare il modello e le relative istruzioni.

Rispetto allo scorso anno non si osservano novità di rilievo. In particolare trovano spazio le variazioni relative alle detrazioni del 36% e del 55%.
Per quanto riguarda le ristrutturazioni è possibile considerare a certe condizioni anche le spese per mobili, elettrodomestici, televisori e computer. Lo sconto spetta su una spesa massima di 10.000 euro e va indicato nel quadro E, rigo 37, colonna 4. I costi per i normali lavori edili di ristrutturazione trovano posto sempre nel quadro E ai righi da 33 a 36.

Nel modello trovano spazio anche le agevolazioni relative alle zone oggetto del sisma che ha colpito l'Abruzzo. Nel quadro G potranno essere inseriti i crediti di imposta per le spese relative alla riparazione o alla ricostruzione di case danneggiate o distrutte o per l'acquisto di una nuova abitazione principale. Sempre su questa traccia coloro che hanno dato in locazione o comodato beni immobili a famiglie rimaste senza abitazione a causa del sisma beneficiano di una riduzione del 30% del reddito di tali immobili.

Per quanto riguarda il personale del personale del comparto Sicurezza, difesa e soccorso pubblico è stato introdotto il rigo C14 dove trova spazio lo sconto Irpef previsto dal decreto "anticrisi" del 2008 (Dl n. 185).

Le date per la presentazione sono il 30 aprile per chi utilizza il proprio sostituto d'imposta e il 31 maggio per chi utilizza un professionista o un Caf.
Posta un commento