mercoledì 10 novembre 2010

Ripresa per i versamenti dopo il disastro di Viareggio

Oggi l'Agenzia delle Entrate, con la comunicazione n. 2010 / 151125, ha comunicato la ripresa degli adempimenti tributari che erano stati sospesi a seguito del disastro ferroviario verificatosi a Viareggio il 29 giugno 2009.

A seguito dell'incidente, con l'ordinanza n. 3834 del 22 dicembre 2009, il Presidente del Consiglio aveva temporaneamente sospeso i versamenti tributari e gli obblighi dichiarativi per il periodo che va dal 29 giugno 2009 fino al prossimo 31 dicembre 2010. Il provvedimento non riguardava gli adempimenti da porre in essere come sostituto d'imposta.

Per quanto riguarda i versamenti non effettuati, gli stessi dovranno essere regolarizzati a partire dal mese di gennaio 2011, in massimo diciotto rate di uguale importo senza sanzioni ed interessi.

Le dichiarazioni non presentate e gli altri adempimenti dovranno essere effettuati entro il prossimo 31 gennaio 2011. La presentazione dell'Unico sarà effettuata in via telematica e nel frontespizio si dovrà riportare il codice specifico della calamità (codice 4 "Soggetti colpiti da altri eventi eccezionali" per l’anno 2008 e codice 7 "Soggetti residenti nel comune di Viareggio" per l’anno 2009).
Posta un commento