lunedì 28 novembre 2011

PEC: rinvio all'italiana a fine anno

Domani, 29 novembre 2011, scade il termine per cui le società entro cui le società devono dotarsi di indirizzo PEC, posta elettronica certificata, e comunicarlo al registro delle imprese.
Come al solito arriva la proroga.
Con una circolare datata 25 novembre, la numero 224402, il ministero dello Sviluppo economico invita le Camere di commercio a non applicare la sanzione da 103 a 1.032 euro prevista per i non adempienti "almeno fino all'inizio del nuovo anno".
La scadenza cioè resta ma viene, come dire, sterilizzata. Probabilmente il ministero non aveva il potere di fare una proroga vera e propria (avrebbe forse richiesto una modifica legislativa) ha pensato bene di fare una circolare che "consiglia" la non applicazione delle sanzioni.
Posta un commento