lunedì 6 febbraio 2012

Aliquote contributive 2012 per autonomi e gestione separata


Dal 1º gennaio 2012, come indicato nella circolare Inps n. 14 del 2012, i contributi per i lavoratori autonomi (artigiani e commercianti) sono stati aumentati nelle seguenti misure:

Reddito
Artigiani
Commercianti
fino a 14.930 (minimale)3.187,533.200,96
da 14.931 fino a 44.20421,30%21,39%
da 44.205 a  73.67322,30%22,09%

I coadiuvanti / coadiutori di età non superiore ai 21 anni beneficiano di aliquote ridotte secondo la seguente tabella:


Reddito
Artigiani
Commercianti
fino a 14.930 (minimale)2.739,632.753,07
da 14.931 fino a 44.20418,30%18,39%
da 44.205 a  73.67319,30%19,09%


Per quanto riguarda i contratti a progetto (vecchie co.co.co):

Tipo soggettoAliquota
Quota

committente
Quota
Collaboratore
Pensionato o iscritto
ad altra forma previdenziale
18%12%6%
Senza altra forma
previdenziale
27,72%18,48%9,24%

Continua quindi la corsa per portare le aliquote degli autonomi più vicine a quelle dei lavoratori dipendenti. Sono previsti per i prossimi anni aumenti a carico di artigiani e commercianti pari allo 0,45% l'anno fino a raggiungere l'aliquota del 24% nel 2018.
Continuano ad applicarsi, anche per l’anno 2012, le disposizioni di cui all’art. 59, comma 15 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, relative alla riduzione del 50% dei contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con più di sessantacinque anni di età, già pensionati presso le gestioni dell’Istituto.
Posta un commento